PRESENTAZIONE
di Bruno Gallo

Le composizioni di Antonio Januario costituiscono un’alta testimonianza di rigore stilistico, un raro esempio di armonia, di contenuti e di forme, intimamente e profondamente accordati; una felice caratterizzazione psicologica di agevole lettura, una disarmante semplicità strutturale e segnica che presuppone un lungo ed esercizio ed una apprezzabile assimilazione della grande arte classica rielaborata alla luce di una originale ed inconfondibile sensibilità creativa.
Abile nel definire e ritrarre situazioni e stati d’animo, colti nel loro «Farsi vita» ed in una dinamica esistenziale di ininterrotta ed equilibrata carica umana, l’artista ripropone la divina semplicità dell’esaltante scultura tradizionale ed è estraneo ai calligrafismi di maniera, ad un’astratta e forzata idealità come all’incapacità di «fare arte» che piuttosto testimoniano l’evanescenza di stanchi epigoni attardati nell’insincera interazione di moduli sorpassati e privi di concreta sostanza operativa ed ideale.
Ad Antonio Januario spetta l’indiscutibile merito di riproporre l’arte classica, colta nelle sue trasognate seduzioni e nello splendore che vince il silenzio dei secoli, per ravvivarla di un’anima moderna ed attenta a plasmare la materia impiegata e a piegarla in sicuri effetti emozionali attraverso la spontaneità dei gesti e degli atteggiamenti e la notevole vibrazione affettiva, che ci recepisce subito, con la stessa naturalezza di chi, leggendo le opere dello scultore, ne avverte la capacità di comunicare immediatamente il contenuto esistenziale e l’espressione artistica delle composizioni.
Ne deriva un clima generale di assorti e significativi silenzi, di velata mestizia e di dolce malinconia, un’atmosfera di trasognati stupori dell’animo eccitante e commosso, ed in questo senso sul panorama creativo di Januario si distende un’atmosfera di intima e raccolta spiritualità e di elegiaco ma misurato abbandono alla forza icastica ed ai valori significativi della vera «Arte».
Antonio Januario vive ed opera a Giugliano in Campania (Napoli) via Roma 32.

Bruno Gallo


PRESENTATION
of Bruno Gallo

The compositions of Anthony Januario constitute a tall testimony of stylistic rigor, a rare example of harmony, of contents and of forms, intimately and deeply granted; a happy psychological characterization of easy reading, a disarming structural simplicity and segnica that it presupposes a long and exercise and an appreciable assimilation of the great classical art elaborated again to the light of an original and unmistakable creative sensibility.
Skilled in to define and to withdraw situations and states of mind, cultured in theirs «to Make life» and in an existential dynamics of divine simplicity of the thrilling traditional sculpture and it is extraneous to the calligrafismis of way, to an abstract and forced idealità as to the incapability of «to make art» that rather they testify the evanescence of tired epigonis lingered in the insincere interaction of old-fashioned and deprived forms of concrete operational and ideal substance.
To Anthony Januario the indisputable worth is up to propose the classical art, cultured in its dreamy seductions and in the shine that the silence of the centuries wins, to revive her/it of a modern and careful soul to mould the employed subject and to fold up her/it in sure emotional effects through the spontaneity of the gestures and the attitudes and the notable affective vibration, that there recepisce immediately, with the same naturalness of whom, reading the works of the sculptor, it warns the ability to immediately communicate the existential content and the artistic expression of the compositions of it.
It derives a general climate of absorbed and meaningful silences of it, of veiled sadness and of dessert melancholy, an atmosphere of dreamy amazements of the exciting and touched mind, and in this sense on the creative panorama of Januario an atmosphere is stretched of intimate and picked up spirituality and of elegiaco but measured abandonment to the figurative strength and the meaningful values of the true one «Art».
Anthony Januario alive and work to Giugliano in Campania (Naples) 32 Rome street.

Bruno Gallo