La Compagnia delle Indie Occidentali
ritorna a Villa Campolieto - Ercolano (NA) 8 luglio 1999

sonasona.jpg (48362 byte)

"Sona, sona..."

Circa 700 persone hanno applaudito a lungo lo spettacolo "Sona, sona...", opera concerto per orchestra, canto e voci sulla rivoluzione napoletana del 1799.
Questa Compagnia giÓ Ŕ stata apprezzata precedentemente a Napoli per i suoi napoletanissimi lavori, tra cui emerge "Masaniello" ed il recente "La pelle", con la regia di Armando Pugliese.
"Sona, sona..." invece, Ŕ nata da un'idea di Bruno Garofalo, che ne Ŕ anche regista; i testi sono di Giuseppe Rocca, le musiche di Antonio Sinagra, direttore d'orchestra Carmelo Columbro.
In questo spettacolo sono impegnati oltre trenta persone, tra attori e musici, superandosi a vicenda con il proprio ruolo per contribuire al meritato successo di squadra.
"Sona, sona..." dal soggetto puramente storico, rappresenta il pretesto per far conoscere al pubblico un "musical" tutto napoletano, dove opera la laboriosa professionalitÓ dei musici e teatranti.
La recitazione intensiva e le voci canore di Lalla Esposito, Ciro Capano, Mario Aterrano, Monica Assante di Tatisso, Madeline Alonzo Escalona, Franco Castiglia, Annamaria Colasanto, Enza di Blasio, Lello Giulivo, Antonio Murro, Antonio Scibelli, Susy Sebastiano, Paola Sinagra, Ugo Gangheri, Giuseppe Carcatella, hanno meritato dal pubblico una convinta e ripetitiva ovazione di applausi in questa assoluta anteprima nazionale.
Una parte di applausi Ŕ stata indirizzata anche a tutti gli addetti che hanno collaborato alla realizzazione ed al successo di quest'opera; molto apprezzata la scenografia con il gioco di luci, di suoni ed i multicolorati costumi dell'epoca.
Comunque, la Compagnia delle Indie Occidentali, ormai Ŕ una felice realtÓ, per la delizia degli spettatori napoletani e non, che amano le rappresentazioni teatrali in vernacolo napoletano.
Durante lo spettacolo si Ŕ vista nelle vesti di passionale spettatrice Mariangela De Riccardis - capo dello staff organizzativo della Compagnia - emozionata fino alle lacrime per il testo e la coinvolgente musica che accompagna la recitazione dei fatti della rivoluzione partenopea del 1799.
Tra gli spettatori, un verace figlio del popolo del quartiere Mercato: Enrico Flauto, consigliere provinciale di Napoli, sensibile sostenitore de La Compagnia delle Indie Occidentali e di tutti coloro che collaborano alla conoscenza della storia passata e recente di questo antico quartiere di Napoli.
Inoltre, erano presenti alcune personalitÓ del mondo culturale e dello spettacolo napoletano, tra questi il critico teatrale Giulio Baffi, l'editore Colonnese, l'attore Tonino Taiuti e tanti altri.
"Sona, sona..." Ŕ a Villa Campolieto con la "prima" del 9 e del 10 e 11 luglio '99, sarÓ poi ....

Bruno Carrano

 

sona1.jpg (39207 byte)
Mariangela De Riccardis, Enrico Flauto
sona2.jpg (25067 byte)
Bruno Garofalo, Mariangela De Riccardis, Antonio Sinagra, Lalla Esposito
sona3.jpg (30952 byte)
Lalla Esposito, Ciro Capano
sona4.jpg (36160 byte)
La Compagnia delle Indie Occidentali
sona5.jpg (18915 byte)
Lalla Esposito ('Onna Lionora)
sona6.jpg (31167 byte)
La Compagnia delle Indie Occidentali

Copyright (c) 1999 [Intervi¨]. Tutti i diritti riservati.