IL PRESIDENTE C. A. CIAMPI
AL GIURAMENTO DEGLI ALLIEVI DELLA NUNZIATELLA

    nunziatella000.jpg (32390 byte)

Duecentotredici anni fa nasceva la "Nunziatella", valorosa scuola di formazione militare. Voluta e fondata da Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787 durante il Regno delle Due Sicilie.

Questa scuola rappresenta il fiore all’occhiello della città di Napoli, difatti i napoletani dimostrano tanto affetto e stima verso questo imponente "rosso maniero" - ex convento dell'Ordine dei Gesuiti ed attuale sede della Nunziatella - situato sulla collina del monte Echia o Pizzofalcone, fucina di valorosi cadetti, distribuiti alla fine del quadriennale corso nelle Forze Armate e dell’Ordine della Nazione Italiana.

Enumerare i valori di questi cadetti preparati "alla vita e alle armi" pecca di presunzione nei confronti di altrettante scuole di formazione, però è d’obbligo portare a conoscenza che la Nunziatella è una scuola che ne ha visto di tutti i "colori", pur rimanendo sempre legata a quei principi educativi e di fedeltà che l’hanno vista protagonista assieme ai cambiamenti politici del paese.

Nata sotto il comando del Regno delle Due Sicilie, ha continuato imperterrita il suo cammino con il poi Regno d’Italia e, l’attuale Repubblica.

Oggi 18 novembre ’00, alle ore 10 il Presidente della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio CIAMPI, ha presenziato alla manifestazione del giuramento di novanta allievi sedicenni del corso n° 213, passando in rassegna nella architettonica  e bella piazza del Plebiscito il plotone dei nuovi allievi e rappresentanze di tutte le Armi delle Forze dell’Ordine e Militari del Paese, nonché i numerosi ex allievi dei vari corsi, schierati per l’occasione con il copricapo e i làbari della valorosa scuola.

Oggi i nuovi cadetti hanno giurato la loro fedeltà con il tradizionale grido di "lo giuro" alla presenza della più alta carica dello Stato Italiano. La festosa celebrazione è stata unita assieme alla "festa" degli ex allievi, giunti da ogni parte del mondo per il loro VIII raduno nazionale, che quest’anno è coinciso con il 50° Anniversario dell’Associazione Nazionale degli ex Allievi della Nunziatella, costituita appunto il 18 novembre del 1950.

Durante la cerimonia militare si è assistito ad un toccante momento quando un anziano ex del corso 1950-53 ha consegnato "la stecca" ad un allievo del corso 2000-03.

Tra gli ex si sono visti il politico On. Arturo Parisi; il militare Rolando Mosca Moschini, generale comandante della Guardia di Finanza; l’ex presidente della Corte Costituzionale Ettore Gallo; il pluridecorato Colonnello dei Carabinieri Rosario Aiosa e tantissime "firme" militare e non, formate da professionisti, pensionati, imprenditori, politici ecc., tutti presenti con lo spirito giovanile di una tradizione che li vede riuniti nei valori della patria e di un’amicizia fraterna.

Migliaia di persone hanno assistito a questa meravigliosa manifestazione, ricca di sfavillante e colorate uniformi con l’atmosfera delle note musicali della banda dei Carabinieri che hanno eseguito il tradizionale Inno di Mameli - Fratelli d’Italia - uniti tutti in un solo coro, compreso le Alte cariche dello Stato, e ripetuto per altre sei volte.

Sul palco d’Onore in compagnia del presidente Ciampi, erano presenti molte personalità, tra queste il Ministro della Difesa Sergio Mattarella; il Cardinale e Vescovo di Napoli, Michele Giordano; il Sindaco di Napoli, Riccardo Marone; il Presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino; il Principe Carlo di Borbone e Consorte; l’ex calciatore On. Gianni Rivera e tanti nomi del mondo politico, militare, finanziario, culturale e imprenditoriale del paese.

Alla fine della cerimonia un composto "rompete le righe" per tutti, con l'invito gastronomico di un ricco buffet, consumato in allegria nel cortile di Palazzo reale, dove i sapori delle delizie partenopee si sono uniti ai saluti di tutti i convenuti, dandosi infine appuntamento al prossimo annuale giuramento dei "nuovi" cadetti e, al IX raduno nazionale degli ex allievi nel 2005.

Il calendario delle manifestazioni di questo VIII raduno "goliardico" è iniziato alle ore 15.00 del 16 c.m. e culminato alle ore 15.00 del 19. Quattro giorni ricchi di convegni culturali e ... culinari, in compagnia di ripiacevoli ricordi e, nuove conoscenze. Per chi è interessato a saperne di più sulla "festa della Nunziatella", basta cliccare www.nunziatella.it 

Bruno Carrano

nunziatella001.jpg (29012 byte) nunziatella002.jpg (21601 byte) nunziatella02.jpg (92842 byte) nunziatella06.jpg (36742 byte) nunziatella01.jpg (112026 byte) nunziatella04.jpg (28203 byte)
nunziatella05.jpg (36340 byte) nunziatella03.jpg (27350 byte) nunziatella07.jpg (33753 byte) nunziatella08.jpg (30397 byte) nunziatella09.jpg (32982 byte) nunziatella10.jpg (28831 byte)
nunziatella11.jpg (37503 byte) nunziatella12.jpg (29343 byte) nunziatella13.jpg (31801 byte) nunziatella14.jpg (34666 byte) nunziatella15.jpg (31539 byte) nunziatella16.jpg (31794 byte)
nunziatella17.jpg (22110 byte) nunziatella18.jpg (31172 byte) nunziatella19.jpg (27599 byte) nunziatella20.jpg (26368 byte) nunziatella21.jpg (25539 byte) nunziatella22.jpg (26749 byte)
nunziatella23.jpg (26615 byte) nunziatella24.jpg (25423 byte) nunziatella25.jpg (25410 byte) nunziatella26.jpg (25170 byte) nunziatella27.jpg (22529 byte) nunziatella28.jpg (29423 byte)
ASSOCIAZIONE NAZIONALE NUNZIATELLA
nunziatella68.jpg (23334 byte)
Riedizione in occasione del
Bicentenario della fondazione
della Scuola Militare di Napoli
nunziatella50.jpg (36445 byte) nunziatella51.jpg (25995 byte) nunziatella52.jpg (39314 byte) nunziatella53.jpg (27429 byte) nunziatella54.jpg (30054 byte) nunziatella62.jpg (31165 byte)
nunziatella55.jpg (30944 byte) nunziatella56.jpg (26160 byte) nunziatella57.jpg (32751 byte) nunziatella58.jpg (28508 byte) nunziatella59.jpg (32833 byte) nunziatella60.jpg (38731 byte)
nunziatella63.jpg (35498 byte) nunziatella64.jpg (25360 byte) nunziatella61.jpg (32757 byte) nunziatella65.jpg (22614 byte) nunziatella66.jpg (32641 byte) nunziatella67.jpg (26178 byte)

Copyright (c) 2000 [Interviù]. Tutti i diritti riservati.
Web Master: G.C.G.