esercit1.jpg (24771 byte)

A Palazzo Salerno
la presentazione di un volume sull’ESERCITO BORBONICO

esercit0.jpg (20541 byte)Nel pomeriggio del 23 giugno ’99 a Napoli, nel salone di rappresentanza del Comando Regione Militare Sud, sito a palazzo Salerno in piazza del Plebiscito, è stato presentato il volume che conclude l’opera edita dall’ufficio storico dello Stato Maggiore dell’Esercito: L’ESERCITO BORBONICO DAL 1830 AL 1861*.

Hanno discusso del contenuto del volume i professori Alfonso Scirocco, Luigi Mascilli Migliorini e la direttrice dell’Archivio Storico di Napoli: Dott.ssa Felicita De Negri.

Ha presenziato il Comandante Ten. Gen. Carlo Cabigiosu e il Capo dell’ufficio storico dello S.M.Esercito Italiano: Col. a. s. Enrico Pino.

L’uditorio ha partecipato con molto interesse al commento storico dei relatori, intervenendo più volte con precisazioni di aneddoti storici, a tal punto di trasformare il calendario di presentazione in un interessante e proprio dibattito.

Infine hanno preso la parola gli autori dell’opera: Giancarlo Boeri e Piero Crociani, l’altro autore Massimo Fiorentino non ha potuto essere presente per improvviso impegno.

La serata è terminata con un raffinato e gustoso buffet, gradito da tutti i convenuti, in prevalenza del mondo culturale e militare partenopeo.

Bruno Carrano


* L'opera conclude la collana sulla storia dell'Esercito Borbonico dai tempi della rivoluzione francese all'assedio di Gaeta. Il primo tomo analizza tutti i vari aspetti della struttura militare del Regno delle Due Sicilie: l'organizzazione centrale, le armi ed i corpi, il sistema di reclutamento e avanzamento, la disciplina, l'istruzione, l'amministrazione ed i servizi. Il secondo tomo, riccamente illustrato con tavole a colori ed immagini fotografiche, è dedicato interamente alla descrizione delle uniformi, degli armamenti ed equipaggiamenti. Il libro intende far chiarezza sullo strumento militare borbonico sotto il Regno di Ferdinando II e Francesco II, sul suo reale grado di preparazione, evidenziando non solo le ombre ma anche le luci di una forza armata da sempre bollata con troppa faciloneria e superficialità come "Esercito di Franceschiello".

Edizione a cura del:
Col.c.s.SM Riccardo TREPPICCIONE - Capo Ufficio Storico
Col.f.(alp.)par.t.SG Maurizio RUFFO - Capo 1a Sezione
Cap.f.(cr.) Filippo CAPPELLANO - Ufficiale Addetto

 

esercit2.jpg (33641 byte)
GUARDIE DEL CORPO A CAVALLO

A - Guardia in tenuta di piccola gala con cappello, 1844
B - Trombettiere in tenuta di mezza gala, 1830
esercit3.jpg (38813 byte)
STATO MAGGIORE DELL'ESERCITO

Primo Tenente, Squadrone delle Guide dello Stato Maggiore, in gran tenuta invernale, 1858
esercit4.jpg (33183 byte)
STATO MAGGIORE DELL'ESERCITO

Sottufficiale, Squadrone delle Guide dello Stato Maggiore, in tenuta per marce lunghe, 1855
esercit5.jpg (26749 byte)
STATO MAGGIORE DELL'ESERCITO

A - Capitano in tenuta giornaliera di servizio invernale, 1839
B - Carabiniere dello Stato Maggiore in tenuta estiva per servizi armati, 1858
esercit6.jpg (30406 byte)
GUARDIA REALE

(S.A.R. Leopoldo di Borbone, Principe di Salerno), gran tenuta invernale con cappotto, 1832 ca.

esercit7.jpg (30322 byte)
COMPAGNIA POMPIERI DELLA CITTA' DI NAPOLI

A - Soldato in abito da lavoro, 1833
B - Soldato in tenuta da incendio, 1850


Copyright (c) 1999 [Interviù]. Tutti i diritti riservati.