A PALAZZO REALE E' DI SCENA
L'ACCADEMIA MUSICALE ENRICO CARUSO

voci01.jpg (90639 byte) voci02.jpg (114169 byte)

L'Azienda Autonoma di Soggiorno Cura e Turismo - rappresentata dal commissario dott. Nunzio Di Giacomo - ha organizzato Domenica 20 Maggio 2001 nel Cortile d'Onore di Palazzo reale di Napoli, un concerto di Canzoni Classiche Napoletane. Tale manifestazione è avvenuta dalle ore 20,30 alle 23 alla presenza di autorevoli personalità e da uno stracolmo "pienone" di invitati e non.
Il concerto è stato diretto con molta bravura dal Maestro Giuseppe SCHIRONE, dirigendo i circa cento componenti -orchestrali, coristi, solisti - dell'Orchestra sinfonica e coro polifonico della "sua" Accademia Musicale Enrico CARUSO.

"Le voci di Napoli" - questo il titolo dato al concerto- hanno entusiasmato il pubblico presente e, "l'altro" pubblico, che ha assistito on-line in diretta simultanea internet questa meravigliosa manifestazione canoro-musicale. Le "ugole" dei Solisti e Coristi con i magistrali suoni degli strumenti dell'Orchestra, hanno deliziato tutti i convenuti presenti dal vivo e non.
Il pubblico presente nel "Cortile d'Onore" era composto da diverse estrazioni sociali. Si è notata la presenza di Illustre personalità, tra queste il Prefetto di Napoli Giuseppe Ferrigno e, il Capo della Procura della Repubblica Agostino Cordova.

Prima di dar corso al concerto il M° SCHIRONE ed il web-reporter Enzo Musella hanno annunciato l'odierna scomparsa del M° Renato CAROSONE, indirizzando alla sua memoria un omaggioso ed affetttuoso applauso unitamente ai presenti, tra questi si è notata la presenza della signora Dora Viscione, figlia dell'indimenticabile compositore VIAN -autore di Luna rossa e di tanti altri successi canzonieri.
Il M° SCHIRONE ha poi letto un suo encomiabile scritto diretto alla città di Napoli, alla sua gente ed alla Canzone Classica Napoletana, dal seguente contenuto:

La Canzone Napoletana ha viaggiato e viaggia nello spazio e nel tempo. Le sue melodie evocano nello straniero che le ascolta, paesaggi idilliaci, panorami mozzafiato, storie d’amore struggenti, e lo trasportano in una dimensione pittoresca, quasi fiabesca. Ma la Canzone Napoletana ha il potere di far compiere a chi l’ascolta anche un viaggio a ritroso nel tempo. In noi Napoletani, a maggior ragione, la suggestione delle sue note, la poesia delle sue parole, ci fa descrivere, un viaggio che partendo dal cuore, dai sentimenti, arriva direttamente all’anima, attraversando un paesaggio fatto di pescatori dalle facce scolpite dal sole, di movenze antiche, di riti millenari, di sapori e profumi e intensi e ormai persi. E non solo. Le sue note sembrano scritte apposta per alleviare le sofferenze dei sacrifici, il tormento delle passioni, ma anche e soprattutto, per testimoniare al mondo intero la semplicità dei sentimenti, l’allegria e la gioia di vivere di un popolo da sempre oppresso ma mai sottomesso. (Giuseppe Schirone)

Il concerto continuerà ad essere trasmesso "in differita" sul sito internet www. napoliteleweb.it, curato da Luigi PASSARIELLO e dal suo Staff con il fido e versatile conduttore web Enzo MUSELLA.

Bruno Carrano

voci04.jpg (39864 byte) voci03.jpg (54826 byte)

voci22.jpg (36890 byte)
voci23.jpg (60812 byte)
voci24.jpg (60972 byte)
voci25.jpg (56684 byte)
voci18.jpg (53694 byte)
voci19.jpg (48851 byte)
voci20.jpg (30999 byte)
voci21.jpg (47814 byte)
voci14.jpg (59025 byte)
voci15.jpg (56799 byte)
voci16.jpg (57725 byte)
voci17.jpg (57559 byte)
voci12.jpg (55377 byte)
voci13.jpg (29421 byte)
voci05.jpg (28667 byte)
voci06.jpg (41878 byte)
voci07.jpg (42571 byte)
voci08.jpg (47415 byte)
voci09.jpg (41736 byte)
voci10.jpg (39216 byte)
voci11.jpg (37352 byte)

Copyright (c) 2001 [Interviù]. Tutti i diritti riservati.
Web Master: G.C.G.