cyber1.jpg (16213 byte)15° SAMUTIC
Salone Macchine per ufficio, Telematica, Informatica, Comunicazioni Sociali

CYBERSPAZIO
Informatica, telematica e multimedialità

Il primo Salone del Cyberspazio identifica e propone i risultati concreti e virtuali dell'informatica e delle sue applicazioni telematiche e multimediali per il miglioramento della qualità della vita, in vista dei cambiamenti sociali, culturali e di mercato di questo fine millennio.

Con un itinerario tangibile, che si snoda tra i servizi per il cittadino, lo studente, il professionista e la casalinga, il Salone percorre le aree di maggiore utilizzo quotidiano svelando l'uso di strumenti concepiti dall'uomo per l'uomo e per la sua armonica convivenza nell'ambiente.

Lavorare da casa, farsi visitare da un medico dall'altra parte del globo, comprare delle orchidee in Tailandia o aiutare un cieco a "vedere" il mondo, sono avvenimenti possibili e comuni che rivelano, in parte, il potenziale immenso della ricerca tecnologica per un mondo che si basi sempre di più sulla qualità che sulla quantità.


cyber2.jpg (14885 byte)All'inaugurazione del 1° Salone del Cyberspazio di Napoli, il ministro delle Poste Antonio Maccanico ha annunciato il varo di un prossimo decreto legislativo del Governo Prodi finalizzato all'abbattimento delle tariffe Internet. un prezzo più basso dei canoni teso a sviluppare ulteriormente l'incremento della comunicazione telematica.

Alla provocazione del presidente della Mostra d'Oltremare Giulio Albano sulla candidatura di Napoli quale sede dell'Authority, il ministro ha sostenuto di caldeggiare sicuramente questa città, un tempo "Capitale" e sicuramente capitale oggi per le telecomunicazioni.

cyber7.jpg (6231 byte)RAI, RAISAT, RAI INTERNATIONAL, EUTELSAT, OMNITEL, TELECOM, DIGITAL, IBM, CNR, UNIVERSITA' DI NAPOLI, sono state le principali presenze del Salone che hanno esibito ed illustrato prodotti ed applicazioni innovative nel corso di seminari, convegni e talk show televisivi, ripresi e trasmessi via satellite ad oltre 200 milioni di famiglie del globo da RAI INTERNATIONAL.

Internet è sicuramente uno dei grandi protagonisti del Salone. Più di 40 milioni di persone, grazie ai collegamenti online, possono comunicare fra di loro in tempo reale, raccogliere e distribuire informazioni in tutto il mondo, senza limiti di spazio o di tempo. Le potenzialità offerte dal World Wide Web aprono nuovi ed interessanti scenari. E' il caso del business online, che sempre più renderà possibili scambi commerciali ad ogni livello.

cyber5.jpg (8363 byte)Presentato in occasione del Cyberspazio il programma televisivo interamente dedicato alla multimedialità ed alle nuove frontiere dell'informazione S.I.L.V.I.A. (Sat Internet Link to Various International Audiences). Programma condotto da Glauco Benigni e Silvia Viglia, prodotto da Rai International che esplora questi ed altri universi della comunicazione per mostrarli agli spettatori italiani nel mondo.

Cyberspazio è stata anche la vetrina di presentazione della  della Rete Civic@ Metropolitana, recentemente istituita dalla Provincia di Napoli, che rappresenta un nuovo sistema di comunicazione telematica per una diversa concezione di servizi ed informazione ed i cui responsabili sono Mimmo Pennone ed Antonio Vista, addetti stampa dell'Ente di Piazza Matteotti.


Italiani nel mondo

La Mostra d'Oltremare si è propostacon il Progetto Italiani nel Mondo 1996-2000, l'ambizioso obiettivo di "ricollegare" l'Italia con i 60 milioni di nostri connazionali che vivono ed operano in tanti Paesi di tutti i Continenti, in alcuni dei quali le comunità italiane hanno raggiunto un livello di preminenza sociale, economica e politica come nel Canada, in Australia, negli Stati Uniti, in Argentina.

cyber6.jpg (9687 byte)Con il Convegno Internazionale del novembre 1996 è stato dato inizio all'attuazione del Progetto, in coincidenza con l'inaugurazione del rinnovato Centro Congressi Mediterraneo, raccogliendo le voci e le riflessioni di rappresentanti autorevoli delle istituzioni del mondo accademico nazionale ed estero, diplomatico e religioso.

La proiezione fino al 2000 del Progetto Italiani nel Mondo, individua nella Mostra del lavoro Italiano dell'autunno 1998 e nel Forum Mondiale del 1999, gli eventi esterni di maggior rilievo, preceduti e accompagnati dall'ampliamento delle iniziative editoriali e documentative.

Nel 1997 la Mostra d'Oltremare ha felicemente risolto il difficile problema di superare le barriere che di fatto separano l'Italia e i 60 milioni all'estero, organizzando contemporaneamente due eventi: le manifestazioni italiani nel Mondo a prevalente contenuto convegnistico (i messaggi, i contenuti) e il 1° Salone del Cyberspazio a prevalente carattere tecnologico (le telecomunicazioni).

La strategia organizzativa adottata si propone in concreto di raggiungere il maggior numero possibile di italiani nel mondo nei punti di ascolto e di ricezione dei molteplici segnali audiovisivi, informatici e telematici dei prestigiosi operatori presenti a Cyberspazio: RAI-RAI INTERNATIONAL, OMNITEL, TELECOM. IBM e tutti gli altri espositori con il supporto scientifico dell'Università Federico Il e del CNR.


Copyright (c) 1997 [Interviù]. Tutti i diritti riservati.