La bellezza delle tavole imbandite
premiate al Circolo della Stampa

Il 20 maggio '97 si è svolto a Napoli - nel Gazebo del circolo della stampa, su iniziativa del "Centro Culturale Villalta", il concorso di tavole imbandite che ha attirato un folto pubblico (soprattutto femminile) incuriosito dalla fantasia e dalla raffinatezza dell'arte espressa, da dodici signore e otto negozi nell'imbandire le venti tavole in esposizione.
Erano presenti all'elegante manifestazione numerose presenze femminili del mondo politico-imprenditoriale, a cui si sono aggiunte anche casalinghe attirate dalla novità del tema del concorso.

I vincitori della manifestazione sono stati proclamati dal giornalista Massimo Milone, secondo tale suddivisione: PREMIO NEGOZIO alla Maison Suisse;
PREMIO SIGNORE alla sig.ra Rosanna Merlino per la sua tavola "Anniversario".

Il concorso "tavole imbandite" rientra nelle attività promozionali del Centro Culturale Villalta che si propone come obiettivo primario la rivalutazione della figura femminile, quale elemento determinante per lo sviluppo della moderna civiltà.
Il Centro Culturale, dunque, per il raggiungimento di tale scopo organizza convegni, seminari di studi, cineforum, orientamento familiare con esponenti di qualsiasi rilevanza sociale e, soprattutto, attribuisce grande valore al volontariato sociale, ritenendolo essenziale per un giusto processo formativo e di sviluppo della figura della donna, quale forza creativa e costruttiva della società.

Tra le attività che il Centro Culturale Villalta propone vi è anche la realizzazione di un collegio universitario (d'imminente apertura), in maniera tale che ogni donna può esprimere pienamente le proprie potenzialità (che a volte è costretta a nascondere dentro di sé) attraverso la cultura, la professionalità e la promozione di attività sociali.

Il Centro Culturale Villalta, promosso e diretto dall'I.P.E. - Istituto per le ricerche ed attività educative - è a Napoli in via Martucci 35.

20.05.1997 - Claudia Carrano


Copyright (c) 1997 [Interviù]. Tutti i diritti riservati.