LUCIO DALLA
CITTADINO ONORARIO DELLA TERRA DELLE SIRENE


Giovedì 3 luglio '97 Lucio Dalla ha ricevuto dall'intero consiglio Comunale di Sorrento, presieduto da Saverio Iaccarino, il conferimento di cittadino Onorario.

Al Sindaco Ferdinando PINTO il compito della consegna al celebre cantante di una elegante pergamena con la motivazione dell'Onorificenza.

Lucio DALLA ha ricordato ai numerosi convenuti, accorsi per l'avvenimento nel trecentesco chiostro di S. Francesco, il suo sviscerato amore per Sorrento e la sua gratitudine verso questa incantevole terra delle Sirene che questa sera lo ha festeggiato da "figlio", attraverso un atto così tanto ambito.

Sin dal '91 - su proposta del consigliere G. Cuomo - fu deciso dall'allora consiglio Comunale tale conferimento (di cui è stato insignito anche un altro grande e famoso artista del bel canto: Luciano Pavarotti) ed oggi, finalmente, la città ha ufficialmente acquisito un altro "Sorrentino"; amato non solo come cantore di questa terra, ma, anche per la sua profonda disponibilità per la gente del luogo. La festa, purtroppo, non è andata oltre i 90', a causa di altri improrogabili impegni del Cantante, occupato negli stessi giorni a Napoli come direttore artistico del concerto "TE VOGLIO BENE ASSAJE" con Zucchero Fornaciari ed altri grandi interpreti della musica internazionale.

Lucio a Sorrento è di casa sin dagli anni '60; quando può, infatti, predilige questa incantevole cittadina musa ispiratrice dei suoi versi "Qui dove il mare luccica e tira forte il vento" dedicata al compianto tenore napoletano Enrico Caruso.

Le Autorità e la Cittadinanza di Sorrento hanno contribuito a rendere tale avvenimento "storico" per la semplicità della festa. Due noti pasticcieri (A. Cafiero e C. Della Pietà) hanno messo a disposizione dei convenuti una maxi torta e dolci alle mandorle; inoltre il maestro di tarsia G. Rocco ha donato all'illustre "neo cittadino di Sorrento" un quadro in legno intarsiato riproducente

"CARUSO E LE SIRENE".

Il festeggiato, visibilmente emozionato, ha ringraziato tutti invitando alla fine i presenti ad un brindisi collettivo e all'assalto - si fa per dire - della maxi torta dove troneggiava un disegno panoramico della penisola Sorrentina con la scritta: "QUI DOVE IL MARE LUCCICA... TE VULIMME BENE ASSAJE.

05.07.1997 - Bruno Carrano


Copyright (c) 1997 [Interviù]. Tutti i diritti riservati.